Codice a1414b d.d. 8 agosto 2019, n. 612 verifica di compatibilita

apologise, but, opinion, you are not right..

Codice a1414b d.d. 8 agosto 2019, n. 612 verifica di compatibilita

Rettifica del decreto 26 maggiorecante il differimento della data dell'entrata in vigore degli oneri di servizio pubblico imposti sui servizi aerei di linea relativi alle rotte Comiso - Roma Fiumicino e viceversa, Comiso - Milano Linate e viceversa, Comiso - Milano Malpensa e viceversa, Comiso - Bergamo Orio al Serio e viceversa.

Attribuzione dei codici identificativi alle strutture sanitarie dipendenti dalla Direzione sanita' di R. Approvazione dell'accordo di delega al DNV GL AS dei servizi di certificazione statutaria delle navi registrate in Italia rientranti nel campo di applicazione delle convenzioni internazionali. Ripartizione e utilizzo dei fondi previsti dall'articolo 1, comma 95, della legge 30 dicembren.

Approvazione dell'accordo per la delega dei compiti di certificazione statutaria al Rina Services S. Modifica del decreto n. Decreto n. Aggiornamento degli importi di cui agli allegati III-ter e IV del decreto legislativo 25 gennaion. Limitazione dell'afflusso di veicoli a motore per l'anno sull'isola di Favignana.

Limitazione dell'afflusso di veicoli a motore per l'anno sull'isola di Capri. Limitazione dell'afflusso di veicoli a motore per l'anno sull'Isola di Ischia. Limitazione dell'afflusso di veicoli a motore per l'anno sulle Isole Tremiti. Limitazione dell'afflusso di veicoli a motore per l'anno sull'Isola di Procida. Modifiche al disciplinare per le scorte tecniche alle competizioni ciclistiche su strada.

Differimento della data di entrata in vigore degli oneri di servizio pubblico imposti sui servizi aerei di linea relativi alle rotte Trapani - Trieste e viceversa, Trapani - Brindisi e viceversa, Trapani - Parma e viceversa, Trapani - Ancona e viceversa, Trapani - Perugia e viceversa, Trapani - Napoli e viceversa. Differimento della data di entrata in vigore degli oneri di servizio pubblico imposti sui servizi aerei di linea relativi alle rotte Comiso - Roma Fiumicino e viceversa, Comiso - Milano Linate e viceversa, Comiso - Milano Malpensa e viceversa, Comiso - Bergamo Orio al Serio e viceversa.

Fondo nazionale per il sostegno all'accesso alle abitazioni in locazione. Riparto disponibilita' anno Limitazione all'afflusso e alla circolazione dei veicoli a motore per l'anno sulle isole del Giglio e di Giannutri. Limitazione all'afflusso e alla circolazione dei veicoli a motore per l'anno sull'isola di Ustica. Procedure di autorizzazione degli organismi di valutazione della conformita' e di controllo degli organismi notificati ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n.

Abrogazione del decreto 2 ottobrerecante definizione dell'area di controllo del traffico marittimo di Trapani. Finanziamento degli interventi relativi a programmi straordinari di manutenzione della rete viaria di province e citta' metropolitane. Integrazione al programma previsto dal decreto ministeriale del 16 febbraio Approvazione delle linee guida per l'individuazione, dal punto di vista strutturale, degli interventi di cui all'articolo bis, comma 1, del decreto del Presidente della Repubblica 6 giugnon.

Requisiti per la manutenzione, l'ispezione, l'esame approfondito, le prove funzionali, la revisione e la riparazione dei dispositivi di salvataggio delle navi mercantili nonche' per i fornitori di servizi autorizzati ad effettuare detti interventi. Aggiornamento dell'elenco dei commissari governativi delle cooperative edilizie a contributo pubblico.

Disposizioni relative alla riduzione compensata dei pedaggi autostradali per transiti effettuati nell'anno Delibera n. Differenze percentuali tra tasso d'inflazione reale e tasso d'inflazione programmato per l'anno Istruzioni operative di accesso ai contributi per l'erogazione delle risorse di cui all'articolo 1, comma della legge 27 dicembren.

Erogazione del contributo erariale destinato alla copertura degli oneri connessi con il rinnovo del secondo biennio C. Anno Proroga delle carte di qualificazione del conducente e dei certificati di formazione professionale ADR, per mancato svolgimento dei corsi di formazione periodica a causa dell'emergenza epidemiologica da COVID Proroga dei permessi provvisori di guida, rilasciati ai sensi dell'articolo 59 della legge 29 luglion.

Approvazione dei modelli di certificati di sicurezza. Criteri di remunerativita' per l'attivita' concernente gli interventi relativi alla ricostruzione nei territori interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto Decreto legislativo 3 aprilen. Parte prima - Disposizioni comuni e principi generali 1. Ambito di applicazione. Criteri per l'adozione dei provvedimenti successivi. Principi sulla produzione del diritto ambientale.

Codice delle comunicazioni elettroniche 2019

Principio dell'azione ambientale. Principio dello sviluppo sostenibile. Diritto di accesso alle informazioni ambientali e di partecipazione a scopo collaborativo. Oggetto della disciplina 7. Competenze 7-bis. Norme di organizzazione 8-bis. Commissione istruttoria per l'autorizzazione integrata ambientale - IPPC 9.

Norme procedurali generali Norme per il coordinamento e la semplificazione dei procedimenti. Titolo II - La Valutazione ambientale strategica. Redazione del rapporto ambientale Consultazione Valutazione del rapporto ambientale e degli esiti i risultati della consultazione Decisione Informazione sulla decisione Definizione dei contenuti dello studio di impatto ambientale Studio di impatto ambientale Presentazione dell'istanza Consultazione bis.

Inchiesta pubblica Valutazione dello studio di impatto ambientale e degli esiti della consultazione Informazione sulla decisione bis.

Henry danger season 3 episode 16

Provvedimento autorizzatorio unico regionale Monitoraggio Controlli e sanzioni. Titolo III-bis.In questa sottosezione, in ottemperanza all'art.

26/2017

I provvedimenti completi sono disponibili sul BURP specificando nel campo "Testo da ricercare" il numero della DGR e, ove non fossero presenti, vanno richiesti alla struttura regionale proponente. Valuta questo sito. Briciole di pane Home Provvedimenti Provvedimenti organi indirizzo politico. Riferimenti normativi. Dlgs 14 marzon. Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi 1. Provvedimenti della Giunta Regionale.

Data del provvedimento - Dal.

Sneakers dame keen presidio

Data - fino al giorno. Azione 8. Variazione al bilancio di previsione e pluriennale ai sensi del D. Lgs n.

Poids carlos dolto

Modifica e integrazione del Regolamento regionale n. Proroga commissariamento. Sostituzione Commissario Straordinario. Approvazione Schema Linee Guida attuative e programmazione risorse Bilancio di previsione e pluriennale ai sensi del D. Variazione al bilancio di previsione e Pluriennale ai sensi del D.

Atto di indirizzo. Per questa informazione sono disponibili i dati in formato aperto. Esportazione dati in corso.Gentile cliente, per migliorare le performance tecniche di Altalex e del Suo profilo personale, la invitiamo a recuperare la password cliccando sul pulsante OK.

La ringraziamo e le auguriamo una buona navigazione. Codice delle comunicazioni elettroniche. Ordinario n. Visti gli articoli 76 e 87 della Costituzione; Vista la legge 1 agoston. I servizi possono essere forniti dalle parti interessate o da altre parti che hanno accesso alla rete. Gli allarmi pubblici devono essere facili da ricevere per gli utenti finali; 1.

Ogni stazione viene classificata sulla base del servizio al quale partecipa in materia permanente o temporanea. Non formano oggetto del Codice le disposizioni in materia di: a servizi che forniscono contenuti trasmessi utilizzando reti e servizi di comunicazione elettronica o che comportano un controllo editoriale su tali contenuti; b apparecchiature contemplate dal decreto legislativo 9 maggion. Rimangono ferme e prevalgono sulle disposizioni del Codice le norme speciali in materia di reti utilizzate per la diffusione circolare di programmi sonori e televisivi.

Tali provvedimenti sono adottati soltanto nel rispetto del principio della presunzione d'innocenza e del diritto alla protezione dei dati personali. Deve essere garantito il diritto ad un controllo giurisdizionale efficace e tempestivo. Sono fatte salve le limitazioni derivanti da esigenze della difesa e della sicurezza dello Stato, della protezione civile, della salute pubblica e della tutela dell'ambiente e della riservatezza e protezione dei dati personali, poste da specifiche disposizioni di legge o da disposizioni regolamentari di attuazione.

Lo Stato, le Regioni e gli Enti locali, ferme restando le competenze legislative e regolamentari delle Regioni e delle Province autonome, operano in base al principio di leale collaborazione, anche mediante intese ed accordi. Il Ministero esercita le competenze derivanti dal decreto legislativo 30 luglion. I soggetti che ricevono le informazioni sono tenuti a rispettare lo stesso grado di riservatezza cui sono vincolati i soggetti che le trasmettono.

Le disposizioni sono rese pubbliche sui rispettivi Bollettini ufficiali e siti Internet. Le imprese che dispongono di un significativo potere sui mercati all'ingrosso possono essere inoltre tenute a presentare dati contabili sui mercati al dettaglio collegati a tali mercati all'ingrosso. Ogni decisione di diniego dell'accesso alle informazioni deve essere esaurientemente motivata e tempestivamente comunicata alle parti interessate.

L'attribuzione delle frequenze radio destinate a servizi di comunicazione elettronica e il rilascio di autorizzazioni generali o di diritti d'uso individuali in materia sono fondate su criteri obiettivi, trasparenti, non discriminatori e proporzionati. Le misure che impongono la fornitura di un servizio di comunicazione elettronica in una banda specifica disponibile per i servizi di comunicazione elettronica sono giustificate per garantire il conseguimento di un obiettivo di interesse generale conformemente al diritto europeo, come, ad esempio e a titolo non esaustivo:.

Alle attribuzioni dello spettro radio, alle autorizzazioni generali e ai diritti d'uso individuali esistenti al termine di cui al periodo precedente, si applicano le disposizioni dell'articolo bis. Tali norme sono stabilite e applicate in modo proporzionato, trasparente non discriminatorio. Il rinvio al presente articolo operato dal comma 3 dell'articolo 8-novies del decreto-legge 8 aprilen.

Le misure adottate in applicazione del presente articolo non concedono alcun nuovo diritto d'uso e pertanto non sono soggette alle pertinenti disposizioni dell'articolo 27 del presente Codice. Il Ministero provvede al rilascio dei diritti d'uso di tutte le risorse nazionali di numerazione e la gestione dei piani nazionali di numerazione dei servizi di comunicazione elettronica, garantendo che a tutti i servizi di comunicazione elettronica accessibili al pubblico siano assegnati numeri e blocchi di numeri adeguati, fatte salve le eventuali eccezioni previste dal Codice o dalla normativa nazionale.

Tali misure sono anche finalizzate a prevenire e limitare le conseguenze per gli utenti e le reti interconnesse degli incidenti che pregiudicano la sicurezza. Le imprese che forniscono reti pubbliche di comunicazioni o servizi di comunicazione elettronica accessibili al pubblico:.

Il Ministero trasmette ogni anno alla Commissione europea e all'ENISA una relazione sintetica delle notifiche ricevute e delle azioni adottate conformemente al presente articolo.

Ai fini del controllo del rispetto dell'articolo bis le imprese che forniscono reti pubbliche di comunicazioni o servizi di comunicazione elettronica accessibili al pubblico sono tenute a:. L'impresa si assume l'onere finanziario della verifica. Si presume che un'impresa disponga di un significativo potere di mercato se, individualmente o congiuntamente con altri, gode di una posizione equivalente ad una posizione dominante, e dunque di forza economica tale da consentirle di comportarsi in misura notevole in modo indipendente dai concorrenti, dai clienti e dai consumatori.

Se un'impresa dispone di un significativo potere su un mercato specifico, si presume che essa abbia un significativo potere in un mercato diverso e strettamente connesso, qualora le connessioni tra i due mercati siano tali da consentire che il potere detenuto in un mercato sia fatto valere nell'altro mercato, rafforzando in tal modo il potere di mercato complessivo dell'impresa in questione.

Pertanto possono essere applicate misure correttive volte a prevenire tale influenza sul secondo mercato a norma degli articoli 46, 47, 48 e 50 e, qualora tali misure correttive risultino essere insufficienti, possono essere imposte misure correttive a norma dell'articolo I provvedimenti di cui ai commi 4, 5 e 6 sono adottati secondo la procedura di cui agli articoli 11 e Successivamente cessano di essere considerati operatori notificati ai fini del suddetto regolamento.Ti interessa questo Speciale?

Seguilo per restare sempre aggiornato. Regolamento Commissione UE 5 gennaion. Decreto-Legge 18 aprilen. Decreto legislativo 19 aprilen. Avviso di Rettifica 15 luglio Comunicato relativo al decreto legislativo 18 aprilen. Decreto legislativo pubblicato nel Supplemento ordinario N.

Decreto legislativo 18 aprilen. Legge 28 gennaion. Decreto Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare 17 ottobre Criteri ambientali minimi per l'affidamento del servizio di stampa gestita; l'affidamento del servizio di noleggio di stampanti e di apparecchiature multifunzione per ufficio; l'acquisto o il leasing di stampanti e di apparecchiature multifunzione per ufficio.

Decreto Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del mare 17 ottobre Criteri ambientali minimi per le forniture di cartucce toner e a getto di inchiostro; criteri ambientali minimi per l'affidamento del servizio integrato di ritiro di cartucce di toner e a getto di inchiostro esauste, preparazione per il riutilizzo e la fornitura di cartucce di toner e a getto di inchiostro rigenerate. Decreto Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 7 marzon.

Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 12 febbraio Determinazione della tariffa di iscrizione all'albo dei componenti delle commissioni giudicatrici e relativi compensi. Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 31 gennaio Determinazione dei limiti dei compensi del Collegio arbitrale. Decreto Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 16 gennaion.

Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti 1 dicembren. Decreto Ministero degli affari esteri e della cooperazione internazionale 2 novembren. Decreto ministero dello sviluppo economico 7 giugnon. Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 2 dicembre Definizione degli indirizzi generali di pubblicazione degli avvisi e dei bandi di gara, di cui agli articoli 70, 71 e 98 del decreto legislativo 18 aprilen.

Decreto Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 2 dicembren. Decreto Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 10 novembren. Decreto Presidente Consiglio dei Ministri 8 novembre Insediamento della Cabina di regia istituita dal nuovo codice dei contratti pubblici.

Testo unico delle società partecipate 2019

Decreto Ministero della Giustizia 17 giugno Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell'articolo 24, comma 8, del decreto legislativo n. Decreto Ministero dell'Ambiente 24 maggio Incremento progressivo dell'applicazione dei criteri minimi ambientali negli appalti pubblici per determinate categorie di servizi e forniture.

Decreto Ministero dell'Ambiente 24 maggio Determinazione dei punteggi premianti per l'affidamento di servizi di progettazione e lavori per la nuova costruzione, ristrutturazione e manutenzione degli edifici e per la gestione dei cantieri della pubblica amministrazione, e dei punteggi premianti per le forniture di articoli di arredo urbano. Decreto Presidente della Repubblica 5 ottobren. Decreto Ministero dei lavori pubblici 19 aprilen. Circolare Ministero Infrastrutture e Trasporti 24 ottobren.

Eureka season 5 episode 10

Circolare Presidenza del Consiglio dei Ministri 10 luglio Circolare con la quale si definiscono i criteri per la comunicazione di informazioni relative al partenariato pubblico-privato ai sensi dell'art. Circolare Agenzia per l'Italia digitale 6 dicembren. Circolare Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti 18 luglion. Comunicato Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti 19 aprile Tabella di concordanza relativa al decreto legislativo 18 aprilen.

Delibera ANAC 10 luglion. Delibera ANAC 26 giugnon.Gentile cliente, per migliorare le performance tecniche di Altalex e del Suo profilo personale, la invitiamo a recuperare la password cliccando sul pulsante OK. La ringraziamo e le auguriamo una buona navigazione. Tale decreto costituisce l'attuazione di alcune delle deleghe che la legge n. In particolare, gli art. Le aspettative degli interpreti e degli operatori di settore erano assai consistenti, in quanto, dalla lettura della Legge delega, pareva fosse finalmente giunto il momento in cui sarebbe stata fatta tabula rasa delle innumerevoli disposizioni settoriali relative a questo settore, per poi rifondare l'intera materia attorno ad un codice unitario e tendenzialmente onnicomprensivo.

Moltissime disposizioni vengono adesso abrogate, ma altre rimangono ancora vigenti e sono numerosi i richiami a fonti esterne. Spicca poi, sopra ogni altra cosa, l'incipit dell'art. Sia obbligata a dismettere una partecipazione. Ed esercizio dei diritti societari.

Lgs n. La deliberazione di partecipazione di una p.

Gazzetta Ufficiale - Serie Generale

Queste le regole per l'esercizio dei diritti di socio:. Ai fini del T. Il Decreto Legislativo 19 agoston. Altalex, 9 settembre Nota di Riccardo Bianchini. Testo unico in materia di societa' a partecipazione pubblica.

Emana il seguente decreto legislativo: Art. Ai fini del presente decreto si intendono per:. La suddetta situazione si verifica al ricorrere delle condizioni di cui all'articolo 5, comma 5, del decreto legislativo 18 aprilen.

Le societa' a controllo pubblico, che svolgano attivita' economiche protette da diritti speciali o esclusivi, insieme con altre attivita' svolte in regime di economia di mercato, in deroga all'obbligo di separazione societaria previsto dal comma 2-bis dell'articolo 8 della legge 10 ottobren. Le societa' a controllo pubblico predispongono specifici programmi di valutazione del rischio di crisi aziendale e ne informano l'assemblea nell'ambito della relazione di cui al comma 4.

Gli strumenti eventualmente adottati ai sensi del comma 3 sono indicati nella relazione sul governo societario che le societa' controllate predispongono annualmente, a chiusura dell'esercizio sociale e pubblicano contestualmente al bilancio d'esercizio. Qualora le societa' a controllo pubblico non integrino gli strumenti di governo societario con quelli di cui al comma 3, danno conto delle ragioni all'interno della relazione di cui al comma 4.

La deliberazione di partecipazione di un'amministrazione pubblica alla costituzione di una societa' e' adottata con: a decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, su proposta del Ministro dell'economia e delle finanze di concerto con i ministri competenti per materia, previa deliberazione del Consiglio dei ministri, in caso di partecipazioni statali; b provvedimento del competente organo della regione, in caso di partecipazioni regionali; c deliberazione del consiglio comunale, in caso di partecipazioni comunali; d delibera dell'organo amministrativo dell'ente, in tutti gli altri casi di partecipazioni pubbliche.

L'atto deliberativo e' redatto in conformita' a quanto previsto all'articolo 5, comma 1. L'atto deliberativo contiene altresi' l'indicazione degli elementi essenziali dell'atto costitutivo, come previsti dagli articoli e del codice civile, rispettivamente per le societa' per azioni e per le societa' a responsabilita' limitata.Va precisato che l'esclusiva si riferisce a un prodotto o a un processo, l'esistenza di un diritto esclusivo non implica necessariamente che il bisogno del contraente non possa essere soddisfatto in modo adeguato anche ricorrendo ad altri prodotti o processi.

Stato, sez. III, 18 gennaion. V, 3 febbraion. I, 17 giugnon. Puglia, Lecce, sez. II, 29 gennaion. I, 30 dicembren. Ugualmente nelle linee guida n.

Come evidenziato dal precedente di Cons. Stato, III, 12 settembren. Linee guida n. Il primo portale web, liberamente accessibile, interamente dedicato al Codice degli Appalti D. I testi pubblicati su Codiceappalti. Per info clicca qui. Inserire Email e Password. Ricorda log in. Registrati Password dimenticata? Oggetto e ambito di applicazione Art. Competenze legislative di Stato, regioni e province autonome Art.

Definizioni Art. Principi comuni in materia di esclusione per concessioni, appalti pubblici e accordi tra en


Vitaur

thoughts on “Codice a1414b d.d. 8 agosto 2019, n. 612 verifica di compatibilita

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back to top